Diaframmi continui

image_pdfimage_print

Noti con il termine di “pareti gettate nel terreno” derivano dall’evoluzione dei diaframmi di pali trivellati accostati e dei diaframmi a pali compenetranti e si possono assimilare a una parete continua o a un muro verticale di profondità e larghezza variabile realizzato nel sottosuolo.

A seconda delle modalità di messa in opera e di utilizzo si distinguono:

* Diaframmi ancorati

* Diaframmi preinfissi

* Diaframmi continui impiegati come elementi di fondazione

* Diaframmi plastici

* Setti portanti a sezione plastica