Linee guida ANAC sul sistema di qualificazione degli operatori economici

image_pdfimage_print

Sono state pubblicate sul sito dell’Autorità Nazionale Anticorruzione le Linee guida sul sistema di qualificazione sul sistema di qualificazione degli operatori economici e le linee guida sulla qualificazione del contraente generale…
Come di consueto ANAC ha aperto le consultazioni agli operatori economici che sono invitati a esprimere il loro avviso e a formulare proposte operative entro il 3 maggio 2017 alle ore 18.00 utilizzando l’apposita modulistica per inoltrare i contributi e le osservazioni sulle future linee guida.

Informativa tratta da comunicato ANAC (3 aprile 2017)

Sulla base delle disposizioni richiamate nell’art 83 coma 2 e art 84 commi 2 e 8, l’Autorità ha predisposto due documenti di consultazione.

In relazione all’art. 83 comma2 è stato realizzato un documento, finalizzato all’adozione delle Linee guida recanti «Sistema unico di qualificazione degli esecutori di lavori pubblici di importo pari o superiore a 150.000 euro».

Con tale documento l’Autorità si prefigge di conseguire la semplificazione e razionalizzazione della procedura di attestazione, anche attraverso la previsione di sistemi informatizzati di raccolta e archiviazione dei dati e della documentazione, di individuare requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnico-organizzativa che assicurino l’effettiva affidabilità professionale del contraente e di garantire che il rilascio delle attestazioni avvenga nel possesso dei requisiti di ordine generale e speciale previsti dal codice e dalle Linee guida.

Mentre il secondo documento di consultazione Linee guida recanti «Sistema unico di qualificazione del contraente generale», vuole fornire ai nuovi soggetti deputati all’attestazione del possesso dei requisiti di contraente generale, le Società organismi di attestazione (SOA), le indicazioni operative per una corretta qualificazione dei soggetti interessati.

Si evidenzia che entrambi i documenti di consultazione tengono conto dello schema di decreto correttivo e delle proposte di modifica al codice ivi contenute. A tal fine, le disposizioni suscettibili di eventuali modifiche e/o integrazioni sono state segnalate nel testo con appositi commenti a margine.

Gli stakeholder sono invitati a esprimere il loro avviso e a formulare proposte operative entro il 3 maggio 2017 alle ore 18.00, utilizzando gli appositi moduli ed inserendo i contributi nei pertinenti box.

ANAC ribadisce che i contributi pervenuti con modalità diverse da quelle indicate non potranno essere tenuti in considerazione.

Maggiori info su sito ANAC