Manovra di finanza pubblica per il 2011

image_pdfimage_print

Manovra di finanza pubblica per il 2011

Nota ANCE n 30

Dall’analisi del Disegno di Legge di Stabilita` 2011, contenuta nell’Osservatorio congiunturale sull’industria delle costruzioni – Novembre 2010 predisposto dal Centro Studi dell`Ance, emerge una riduzione delle risorse per nuove infrastrutture del 14% in termini reali rispetto all’anno precedente.

Il pesante calo di risorse si somma a quelli, altrettanto significativi, gia` osservati nel 2009 (-13,4% rispetto al 2008) e nel 2010 (-9,8% rispetto al 2009).

Complessivamente, quindi, le risorse per nuovi investimenti infrastrutturali subiscono una contrazione del 30% nel triennio 2009-2011.

Questa evoluzione si accompagna ad una concentrazione delle risorse per infrastrutture in pochi capitoli di spesa, con conseguente accentramento del potere decisionale e depotenziamento dell`autonomia di spesa dei Ministeri.

Nel documento viene sottolineato, inoltre, che nel Disegno di legge di Stabilita` per il 2011 non e` previsto alcun contributo annuale in conto capitale per l`Anas.

La mancanza di fondi ordinari per l`Ente stradale blocca la continuita` delle risorse necessarie per la prosecuzione della programmazione, per la realizzazione di nuove opere ordinarie, per lo piu` di piccola e media dimensione, e per l`attivita` di manutenzione straordinaria, prevista nel Piano investimenti Anas 2007-2011. Il pedaggiamento di alcune strade gestite dall`Anas consentira` di fare fronte solo in minima parte (tra il 20 ed il 25%) al fabbisogno dell`Ente.

Da segnalare anche la drastica riduzione delle risorse per l`edilizia sanitaria che potra` essere soltanto parzialmente compensata attraverso il reiterato ricorso alle risorse provenienti dal Fas e il taglio alle risorse per le Ferrovie dello Stato che rischia di provocare un sostanziale congelamento della spesa per nuovi interventi ferroviari.

Sul Portale ANCE è disponibile il documento sulla Manovra di finanza pubblica per il 2011 estratto dall`Osservatorio congiunturale sull`industria delle costruzioni – Novembre 2010.