Bandi-tipo sui lavori pubblici: l’Autorità sospende la consultazione on line

image_pdfimage_print
Il 25 settembre scorso, il Consiglio dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici ha deliberato la sospensione della consultazione on line, indetta sul tema dei bandi-tipo per l’affidamento di lavori pubblici di importo superiore ai 150.000 euro, nell’ambito dei settori ordinari.
 
La decisione è stata motivata con l’esigenza di attendere la definizione del quadro normativo che verrà a delinearsi a seguito del parere n. 3014 adottato dal Consiglio di Stato nel giugno scorso.
Come noto, tale parere, emesso nell’ambito di un ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, ha sancito l’illegittimità di alcuni articoli del Regolamento Appalti (D.P.R. n. 207/2010) riguardanti il tema della la qualificazione e della connessa possibilità di esecuzione delle categorie di lavorazioni specializzate.
Data l’importanza delle tematiche sopra evidenziate anche ai fini di una corretta impostazione dei bandi di gara, l’Autorità ha ritenuto opportuno rinviare l’emanazione del bando-tipo, in attesa dell’emanazione del Decreto Presidenziale che definirà l’esito del ricorso straordinario.
Nota ANCE a cura dell’Ufficio Legislazione opere Pubbliche