Un piano per le città: le proposte dell’ANCE

image_pdfimage_print

Si e` tenuto il 3 aprile a Roma, il Convegno organizzato dall`Ance “Un Piano per le citta`. Trasformazione urbana e sviluppo sostenibile“.

Al centro dell`incontro l`idea che le aree urbane rappresentano un fattore strategico per la crescita e la competitivita` del Paese, a patto di riuscire a conseguire una diffusa qualita` della vita, intesa come valorizzazione del territorio, dell`edificato, qualita` delle relazioni, accessibilita` dei luoghi, integrazione sociale.

Cio` di cui le citta` italiane hanno bisogno e` dunque una visione strategica, una cultura sistemica della trasformazione e riqualificazione proiettata nel medio-lungo periodo.

Il Convegno si e` articolato in due Sessioni alle quali hanno preso parte diverse personalita`, espressione delle molteplici competenze coinvolte.

Nel corso della prima sessione e` stato presentato uno studio Censis-Ance che ha offerto un contributo di analisi e di proposte al dibattito nazionale sulla trasformazione urbana. I lavori sono proseguiti con una tavola rotonda con i principali attori del processo. Ha chiuso la prima sessione l`intervento di Corrado Passera, ministro dello Sviluppo Economico e delle Infrastrutture e dei Trasporti.

La seconda sessione, in cui e` stata presentata una anticipazione del Rapporto del Cresme RI.U.SO. (in collaborazione con Ance, Consiglio Nazionale degli Architetti e Legambiente), e` stata dedicata a un approfondimento sulle modalita` e opportunita` per avviare in concreto il rinnovamento delle nostre citta`, con l`obiettivo di focalizzare gli strumenti urbanistici ed economici a disposizione, e gli sviluppi futuri della programmazione nazionale e dell`Unione Europea.

Il convegno ha voluto offrire una occasione per un confronto aperto tra tutti i soggetti coinvolti, pubblici e privati, che speriamo possa concretizzarsi, nei prossimi mesi, in un Piano di rilancio delle nostre citta` che le faccia crescere su se` stesse riducendo il consumo del suolo.